Come evitare il contagio da Coronavirus: leggi l'articolo ⇨

Coronavirus: come evitare il contagio

L’informazione è una bellissima cosa, indubbiamente così come la rapidità della diffusione con i mezzi attuali: il problema è (e questo vale per qualsiasi argomento) che oggi ne abbiamo forse…”troppa”.

Intendiamo dire che non è raro trovarsi, nel mare delle notizie che ci pervengono, anche informazioni quanto meno superficiali o sbagliate se non addirittura “Fake News”.

Una di queste riguarda gli aggiornamenti sul Coronavirus.

Intendiamoci, non abbiamo certo intenzione di minimizzare il problema, non ne avremmo il diritto: la nostra intenzione è solo quella di offrire una guida di comportamento prudenziale.

Il consiglio che ci sentiamo di dare è nè più nè meno quello che daremmo per evitare di contagiarsi con il raffreddore o con l’influenza.

Cominciamo col dire che raffreddore ed influenza non si prendono con i “colpi di freddo” o con le “correnti d’aria”: questi sono fattori che, al limite, indeboliscono le risorse di difesa dell’organismo ma non sono la causa della malattia.

La causa è un virus e tutti i virus per moltiplicarsi hanno bisogno di entrare nell’organismo attraverso qualsiasi strada.

Le nostre mani, ad esempio, costituiscono un ponte tra noi e l’ambiente esterno: ci teniamo sull'autobus, sul treno, sulla metro, sui passamano, maneggiamo banconote, tastiere, stringiamo altre mani e decine di altri gesti quotidiani.

Non ce ne rendiamo conto consapevolmente ma, con le mani, sovente ci tocchiamo bocca, occhi, naso. In particolare i fumatori portano alla bocca la sigaretta estratta dal pacchetto con le mani…

A questo proposito fu svolta tempo fa una ricerca osservando il pubblico che assisteva ad un incontro scientifico e si osservò che il gesto meccanico di portare le mani alla bocca, agli occhi, al naso era molto frequente.

Una regola, quindi, importantissima per limitare i contagi da Covid-19 è quella della igiene delle mani, vale a dire:

  • Lavarsi le mani ogni volta che si rientra a casa o in ufficio
  • Lavarsi le mani prima di assumere pasti o bevande ed anche dopo
  • “Osservarsi”: se non abbiamo ancora disinfettato le mani controllare i propri gesti abituali che ci portano a toccarci bocca, naso, occhi.
  • Portare con sé del gel disinfettante oppure spray o salviette disinfettanti da usarsi quando non abbiamo a disposizione acqua e sapone.
  • Il lavaggio deve essere accurato usando qualsiasi sapone o detergente e strofinando bene tra le dita ed estendo il lavaggio a metà avambraccio (guardate i chirurghi cosa fanno prima di un intervento….).
  • Altra regola molto consigliabile è quella di togliersi subito le scarpe entrando in casa e riporle meglio se dopo aver disinfettato la suola con uno spray.

Esistono speciali tappetini antibatterici molto utili perchè “strappano” i microrganismi dalle suole: si consiglia di usarne due uno all’esterno ed uno all’interno dell’uscio di casa leggendo molto bene le istruzioni per quanto riguarda la loro manutenzione.

Seguendo queste regole aumenteranno di parecchio le probabilità di salvarsi dal contagio di raffreddori ed influenza e, in ultimo, di virus più aggressivi quali il Coronavirus.

Hai bisogno di una disinfezione professionale dei tuoi ambienti?

Logo di Interlabor Srl
Proteggiamo e sanifichiamo il tuo ambiente.
Interlabor Srl
REA.GE: 394129